Timber by EMSIEN 3 Ltd BG

Il regalo. #9

Ho deciso di fare un regalo alla ragazza che gira spesso qui intorno, e così mentre Elia Billoni si fa la doccia ne approfitto per uscire dalla cantina alla ricerca della ragazza.

La trovo sul divano del salotto che ascolta musica mai vista.

Le porgo il mio regalo, un libro dal titolo “Nel sonno più profondo”.

Si limita a ringraziarmi educatamente e mi dice di tornare a dormire.

Non riesco a dormire.

E io cosa c’entro, domanda lei.

Prima che io possa replicare si risponde da sola: io non c’entro niente; l’hai deciso tu.

Certo, ho fatto una scelta, chioso ed esco di scena pur non sapendo di cosa stiamo parlando.

Mi corico sul fianco, cerco di ricordare che cosa avrei deciso di fare, mi sforzo di riportare nel teatrino della superficie fatti e comportamenti che forse per convenienza ho sommerso.

Un libro.

“Nel sonno più profondo”.

Non lo leggo, lo guardo soltanto anche se non contiene figure, ma mi colpisce molto e mi fa pensare alla ragazza che gira spesso qui intorno, decido perciò di regalarle il libro.

Poi non riesco a ricordare più nulla.

Le mie energie si esauriscono.

Sogno di perdere il libro che tanto mi ha colpito, “Nel sonno più profondo”, e chiedo alla ragazza di aiutarmi a cercarlo. Lei si rifiuta!

Mi sveglio, torno in salotto dove ci stanno la ragazza e Billoni che ascoltano musica mai vista, e fregandomene della presenza di quest’ultimo alzo la voce su di lei.

Perché non mi vuoi aiutare a cercare il libro?

Perché sei scemo, risponde la ragazza, lavati la faccia.

Mi lavo la faccia, esco di casa e vado in città.

Devo comprare un regalo.

Questo sito utilizza cookies tecnici e analytics e consente l'invio di cookies di terze parti. Proseguendo con la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni.